Che differenza c'è fra haze e kush?

In tanti ci siamo chiesti qual'è la differenza tra queste due categorie di cannabis. Facciamo un pò di chiarezza una volta per tutte per sapere un pò meglio di cosa si tratta. 

Sia le varietà di cannabis Haze che Kush hanno una tradizione nella coltivazione della marijuana, portando una storia e un peso in varie ibride che vantano questi nomi. Fu in California che la Haze aveva raggiunto un posto di rilievo prima degli anni '80 fino ad essere quasi dimenticata verso la fine degli anni '80. Durante quegli anni i semi di Haze furono portati dall'Olanda negli Stati Uniti e finirono nelle mani di Neville Schoenmakers, un banchiere di semi che fece diventare la Haze di nuovo popolare, la incrociò e la trasformò in varietà molto popolari che la gente è arrivata conoscere e amare oggi. Fra le Haze ricordiamo la Lemon Haze e la Purple Haze.

La Kush è originaria delle montagne del Pakistan, dell'Afghanistan e dell'India, dove è emersa come pianta autoctona. Originariamente, si dice fosse chiamata Hindu Kush e fu portata negli Stati Uniti negli anni '70. Molto presto ha guadagnato popolarità sia tra i consumatori che tra i coltivatori spopolando in svariate ibride fra cui OG Kush, Purple kush, Bubba Kush e Banana Kush.

Come puoi differenziarle, però? La Haze è considerata più dominante come varietà sativa, mentre la Kush è prevalentemente indica dominante. La Haze, per lo più geneticamente sativa, è nota per avere un colore verde giallastro più chiaro e un aroma di agrumi intenso. Dona al fumatore un piacevole effetto inebriante. Le varietà indica dominanti hanno un colore più scuro, un aroma ricco e hanno un effetto più "corporeo", il che significa che ti sentirai molto più rilassato. Scopri ora Afgan Kush e le sue infiorescenze ad elevato contenuto di CBD. 

Per quanto riguarda la loro coltivazione, le varietà Haze crescono solitamente più alte delle varietà Kush e la loro altezza può arrivare fino 6 metri. Le Kush hanno dimensioni contenute e per questo possono essere coltivate sia all'interno che all'esterno.
Le varietà di Haze, invece, sono di gran lunga le più alte e snelle, per questo adatte esclusivamente alla coltivazione outdoor. Le foglie sono lunghe e sottili e i boccioli sono ispidi, coprendo il fiore verso l'esterno. 

In conclusione, possiamo dire che ciascuna delle varietà è indipendentemente unica e vanta una serie di caratteristiche speciali. In definitiva, ora puoi scegliere la varietà migliore che corrisponda ai tuoi gusti tra Haze e Kush. Lemon Haze o Afgan Kush? A te la scelta. 

 

Risorse esterne:

Liberatoria:
Questo contenuto è solo per scopi didattici. Le informazioni fornite sono state tratte da fonti esterne.

 

.slideshow__overlay::before{ display: none !important; }